Pronostici Firebase

Firebase Predictions applica il machine learning ai tuoi dati analitici per creare segmenti di utenti dinamici basati sul comportamento previsto degli utenti. Queste previsioni sono automaticamente disponibili per l'uso con Firebase Remote Config, il compositore di notifiche, la messaggistica in-app di Firebase e i test A/B. Puoi anche esportare i dati di Predictions della tua app in BigQuery per ulteriori analisi o per eseguire il push a strumenti di terze parti.

Quando utilizzi Predictions con Remote Config, puoi aumentare le conversioni fornendo un'esperienza personalizzata basata sulle esigenze previste di ciascuno dei tuoi utenti.

Puoi anche utilizzare Previsioni con il compositore di notifiche per inviare messaggi una tantum o campagne ricorrenti. Ad esempio, puoi inviare automaticamente una notifica agli utenti che si prevede smetteranno di utilizzare la tua app.

Con A/B Testing, puoi confrontare l'efficacia tra le diverse campagne di composizione delle notifiche o utilizzare Remote Config per testare il risultato di diversi modi di personalizzare l'esperienza in-app per gli utenti in un segmento previsto.

Iniziare

Capacità chiave

Porta la potenza del machine learning di Google nei tuoi dati Firebase Predictions applica l'esperienza di Google nell'apprendimento automatico ai tuoi dati analitici, creando segmenti di utenti dinamici basati sul comportamento previsto degli utenti nella tua app. Con questa funzionalità, puoi prendere decisioni sui prodotti in base al comportamento previsto, piuttosto che al comportamento storico.
Aumenta le conversioni attraverso esperienze utente personalizzate Firebase Predictions è integrato con Remote Config, FCM e Firebase In-App Messaging, consentendoti di personalizzare l'esperienza di un utente in base al comportamento previsto. Ad esempio, per gli utenti che si prevede spenderanno, puoi mostrare un nuovo pacchetto di acquisti in-app, mentre per gli utenti che si prevede non spenderanno, puoi regolare la frequenza degli annunci.
Aumenta la fidelizzazione con notifiche più intelligenti Coinvolgere nuovamente un utente che ha già smesso di utilizzare la tua app è difficile. Utilizzando Previsioni, puoi coinvolgere gli utenti che si prevede non tornino alla tua app, prima che si chiudano. Puoi impostare una campagna una tantum o automatizzare l'invio di notifiche per determinati gruppi previsti tramite campagne ricorrenti.
Crea previsioni personalizzate Oltre alle previsioni integrate, probabilità di spesa e probabilità di abbandono, Firebase Predictions ti consente di creare previsioni basate su qualsiasi evento di conversione definito nei dati di analisi. Una volta definito l'evento, Predictions crea un segmento di utenti dinamico composto da utenti che si prevede completeranno l'evento nella tua app nel prossimo futuro.
Esporta in BigQuery Puoi pianificare i push giornalieri automatici dei dati di previsione della tua app su BigQuery per ulteriori analisi o per inviare i dati a strumenti e servizi di terze parti.

Come funziona?

Le previsioni sono disponibili per le app Apple, Android, Unity e C++ che includono Analytics SDK. Le previsioni creano segmenti dinamici di utenti che probabilmente completeranno un determinato evento. Puoi utilizzare questi segmenti per indirizzare gli utenti con Remote Config, Firebase In-App Messaging e il compositore di notifiche.

Firebase Predictions ha due previsioni predefinite: churn , la probabilità che un utente non torni alla tua app (ovvero, smetta di aprire l'app o le notifiche relative all'app) e spend , la probabilità che gli utenti effettuino acquisti in-app.

Puoi anche creare le tue previsioni in base agli eventi Analytics di conversione personalizzati che raccogli nella tua app.

Il modello di machine learning per la tua app migliora con l'aumento della quantità e della pertinenza dei dati raccolti utilizzando Analytics e con l'aumento del numero di utenti. Inoltre, l'accuratezza del modello per un utente specifico migliorerà ulteriormente dopo che l'utente avrà utilizzato l'app per almeno alcuni giorni.

Devo condividere i miei dati con Google per utilizzare Firebase Predictions?

Non sei obbligato a condividere i tuoi dati di Google Analytics con Google per migliorare i prodotti e i servizi di Google. Puoi disattivarlo nella console Firebase andando su Analytics > Dashboard > Impostazioni in qualsiasi momento lo desideri.

Devi utilizzare Google Analytics per registrare i dati della tua app su Firebase. Devi anche assicurarti che i tuoi dati di Google Analytics siano disponibili in Firebase (vedi Impostazioni di condivisione dei dati ).

Tieni presente che Google Analytics utilizza un modello condiviso . Sebbene i dati grezzi degli eventi siano al sicuro e disponibili solo per te all'interno di Firebase, la qualità del modello migliora per tutti coloro che utilizzano le previsioni. Devi attivare esplicitamente i pronostici dalla home page dei pronostici. Puoi disattivare le previsioni in qualsiasi momento e i tuoi dati non saranno più disponibili per le previsioni anche se sono ancora disponibili nel resto di Firebase.

Percorso di attuazione

Le previsioni funzionano meglio per le app con 5.000 o più utenti attivi mensili e per le app con un utilizzo e una spesa frequenti come i giochi.

Aggiungi Analytics alla tua app Per fare previsioni, la tua app deve registrare eventi utilizzando Google Analytics.
Abilita le previsioni e monitora la prontezza delle previsioni Usa la console Firebase per iniziare a fare previsioni basate sui dati di analisi della tua app e per monitorare se le previsioni hanno dati sufficienti per le previsioni integrate di abbandono e spesa . Puoi anche utilizzare la console Firebase per monitorare se sono disponibili dati di Analytics sufficienti per le previsioni che crei sulla base di eventi Analytics aggiuntivi raccolti dalla tua app.
Accedi ai risultati delle previsioni dalla tua app con Remote Config

Per utilizzare una previsione nella tua app, utilizza prima la console Firebase per definire un segmento di utenti. Un segmento utente contiene gli utenti che rientrano nell'intervallo percentile specificato.

Quindi, configura Remote Config per impostare un parametro remoto per i membri del segmento utente. Dopo aver integrato l'SDK di Remote Config nell'app, puoi ottenere il parametro Remote Config e regolare di conseguenza il comportamento dell'app. Ad esempio, puoi offrire un'esperienza di prima schermata diversa agli utenti che hanno maggiori probabilità di spendere.

Raggiungi gli utenti in un determinato segmento di previsione utilizzando il compositore di notifiche o la messaggistica in-app di Firebase

Puoi contattare gli utenti nei segmenti di utenti previsti utilizzando campagne una tantum o ricorrenti utilizzando il compositore di notifiche o la messaggistica in-app di Firebase.

Ad esempio, puoi utilizzare la previsione di abbandono con elevata tolleranza al rischio per inviare automaticamente messaggi di notifica ai nuovi utenti che rischiano di abbandonare o smettere di utilizzare la tua app.

Prossimi passi