Check out what’s new from Firebase at Google I/O 2022. Learn more

Risoluzione dei problemi relativi alle opzioni di inizializzazione

Se inizializzi la tua app senza un set valido di opzioni Firebase, i nuovi utenti della tua applicazione incontreranno seri problemi.

Le opzioni Firebase sono un insieme di parametri richiesti dai servizi per comunicare correttamente con le API del server Firebase e per associare i dati del client al progetto Firebase e all'applicazione Firebase. I servizi Firebase si basano sulla disponibilità di opzioni Firebase valide dalla libreria principale/comune di Firebase creata durante l'inizializzazione di Firebase.

Diversi servizi Firebase richiedono diverse opzioni Firebase per funzionare correttamente, ma tutti i servizi Firebase richiedono le seguenti opzioni Firebase:

  • Chiave API - Nota: questa non è una chiave del server FCM, vedere Chiavi del server FCM .
    Valore di esempio: AIzaSyDOCAbC123dEf456GhI789jKl012-MnO
  • ID progetto - Valore di esempio: myapp-project-123 .
  • ID applicazione ("AppID") - Identificatore univoco per la tua app il cui formato dipende dalla piattaforma:
    • Per Android: mobilesdk_app_id —Nota: questo non è un nome di pacchetto Android .
      Valore di esempio: 1:1234567890:android:321abc456def7890
    • Per iOS+: GOOGLE_APP_ID —Nota: questo non è un ID bundle Apple .
      Valore di esempio: 1:1234567890:ios:321abc456def7890

Risolvi i problemi con le app Android

Per migliorare la sicurezza, l'SDK Firebase si aggiorna il 27 febbraio e successivamente ha sostituito il servizio ID istanza Firebase con una dipendenza dall'API Firebase Installations .

Le installazioni di Firebase impongono l'esistenza e la validità della chiave API delle opzioni Firebase, dell'ID progetto e dell'ID applicazione obbligatori per associare i dati del cliente al progetto Firebase. Per ulteriori informazioni, consulta FirebaseOptions .

Firebase Cloud Messaging (FCM) con ID istanza Firebase (IID)

Se i nuovi utenti della tua app riscontrano problemi con FCM, è possibile che tu stia inizializzando Firebase senza il set richiesto di opzioni Firebase.

La tua applicazione potrebbe utilizzare un file di configurazione google-services.json incompleto o errato; oppure la tua app sta inizializzando Firebase a livello di codice senza il set completo di opzioni Firebase richieste.

Di conseguenza, i servizi Firebase come Firebase Cloud Messaging non funzioneranno correttamente per gli utenti finali che hanno installato la tua app dopo che è stata rilasciata con gli SDK Firebase aggiornati. Inoltre, ripetute richieste non riuscite a Firebase possono rallentare l'esperienza dell'utente finale della tua app.

Cosa devo fare?

Per correggere i servizi Firebase malfunzionanti per le tue applicazioni:

  1. Aggiorna la tua applicazione inizializzando Firebase con una chiave API valida del tuo progetto, un ID progetto valido e un ID applicazione valido ( mobilesdk_app_id o "App Id").
  2. Pubblica una nuova versione della tua app sul Play Store.

Risolvi i problemi con le app Apple

Per migliorare la sicurezza, l'SDK Firebase si aggiorna il 14 gennaio e successivamente ha sostituito il servizio ID istanza Firebase con una dipendenza dall'API Firebase Installations .

Le installazioni di Firebase impongono l'esistenza e la validità della chiave API delle opzioni Firebase, dell'ID progetto e dell'ID applicazione obbligatori per associare i dati del cliente al progetto Firebase. Vedere FIROptions per ulteriori informazioni.

Firebase Cloud Messaging (FCM) con ID istanza Firebase (IID)

Se i nuovi utenti della tua app riscontrano problemi con FCM, è possibile che tu stia inizializzando Firebase senza il set richiesto di opzioni Firebase.

L'applicazione potrebbe utilizzare un file di configurazione GoogleService-Info.plist incompleto o non valido; oppure la tua app sta inizializzando Firebase a livello di codice senza il set completo di opzioni Firebase richieste.

Di conseguenza, i servizi Firebase come Firebase Cloud Messaging non funzioneranno correttamente per gli utenti finali che hanno installato la tua app dopo che è stata rilasciata con gli SDK Firebase aggiornati. Inoltre, ripetute richieste non riuscite a Firebase possono rallentare l'esperienza dell'utente finale della tua app.

Cosa devo fare?

Per correggere i servizi Firebase malfunzionanti per le tue applicazioni:

  1. Aggiorna la tua applicazione inizializzando Firebase con una chiave API valida del tuo progetto, un ID progetto valido e un ID applicazione valido ( GOOGLE_APP_ID o "App Id").
    1. Processo di inizializzazione predefinito utilizzando un file di configurazione di Firebase : scarica il file di configurazione di GoogleService-Info.plist dalla console di Firebase, quindi sostituisci il file esistente nell'app.
    2. Inizializzazione programmatica mediante un oggetto FIROptions : scarica il file di configurazione GoogleService-Info.plist dalla console Firebase per trovare la chiave API, l'ID progetto e l'ID applicazione, quindi aggiorna questi valori nell'oggetto FIROptions nella tua app.
  2. Rilascia una nuova versione della tua app nell'App Store.

Chiavi del server FCM

Se la tua app utilizza una chiave del server FCM anziché una chiave dell'API Cloud, ciò potrebbe causare una vulnerabilità di sicurezza nel caso in cui utilizzi la stessa chiave del server FCM per inviare notifiche push tramite FCM. In questo caso, ti consigliamo vivamente di rivedere il modo in cui il tuo server autentica le richieste di invio a FCM .

Tieni presente che le chiavi del server FCM (che non sono le stesse delle chiavi API Firebase/Cloud) non devono essere incluse nelle applicazioni, poiché possono essere utilizzate in modo improprio per inviare notifiche push a nome del tuo progetto.