Catch up on everything announced at Firebase Summit, and learn how Firebase can help you accelerate app development and run your app with confidence. Learn More

Ulteriori informazioni sui dati sulle prestazioni delle richieste di rete HTTP/S (qualsiasi app)

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Il monitoraggio delle prestazioni usa le tracce per raccogliere dati sui processi monitorati nella tua app. Una traccia è un report che contiene i dati acquisiti tra due punti nel tempo nella tua app.

Per tutti i tipi di app, il monitoraggio delle prestazioni raccoglie automaticamente una traccia per ogni richiesta di rete emessa dalla tua app, chiamata traccia della richiesta di rete HTTP/S . Queste tracce raccolgono parametri per il tempo che intercorre tra il momento in cui la tua app invia una richiesta a un endpoint del servizio e il momento in cui la risposta da tale endpoint è completa. Per qualsiasi endpoint a cui la tua app effettua una richiesta, il monitoraggio delle prestazioni acquisisce diverse metriche:

  • Tempo di risposta: il tempo che intercorre tra il momento in cui viene effettuata la richiesta e il momento in cui la risposta viene completamente ricevuta

  • Dimensione del payload di risposta: dimensione in byte del payload di rete scaricato dall'app

  • Richiedi dimensioni payload: dimensioni in byte del payload di rete caricato dall'app

  • Tasso di successo — Percentuale di risposte riuscite (codici di risposta nell'intervallo 100 - 399) rispetto alle risposte totali

Puoi visualizzare i dati di queste tracce nella sottoscheda Richieste di rete della tabella delle tracce, che si trova nella parte inferiore del dashboard Prestazioni (ulteriori informazioni sull'utilizzo della console più avanti in questa pagina).

Il monitoraggio delle prestazioni raccoglie automaticamente le metriche per le richieste di rete che utilizzano le seguenti librerie di rete:

Rapido

  • Sessione URL
  • URLConnessione

Obiettivo-C

  • NSURLSession
  • NSURLConnessione

Personalizza l'aggregazione dei dati delle richieste di rete

Oltre agli strumenti pronti all'uso e all'aggregazione dei dati per le richieste di rete, il monitoraggio delle prestazioni supporta anche le seguenti opzioni:

  • Strumento manuale delle tracce delle richieste di rete: il monitoraggio predefinito include la maggior parte delle richieste di rete per la tua app. Tuttavia, alcune richieste potrebbero non essere segnalate o potresti utilizzare una libreria diversa per effettuare richieste di rete. In questi casi, puoi utilizzare l'API Performance Monitoring per instrumentare manualmente le tracce delle richieste di rete personalizzate .
  • Dati aggregati in pattern URL personalizzati: se sono presenti URL specifici che Firebase non acquisisce con la corrispondenza del pattern URL automatico derivato, puoi creare pattern URL personalizzati per monitorare un insieme specifico di URL nel tempo.
  • Personalizza il modo in cui viene calcolata la percentuale di successo: a volte è previsto un codice di errore per determinati endpoint API o è già gestito nella tua app. In questi casi, puoi configurare la modalità di calcolo della percentuale di successo e monitorare la percentuale di successo delle chiamate di rete della tua app in modo più accurato.

Aggregazione dei dati in pattern URL

Il monitoraggio delle prestazioni di Firebase aggrega automaticamente i dati per richieste di rete simili per aiutarti a comprendere le tendenze nelle prestazioni delle richieste di rete.

Per ogni richiesta, Firebase verifica se l'URL della richiesta di rete corrisponde a un pattern URL. Se l'URL della richiesta corrisponde a un pattern URL, Firebase aggrega automaticamente i dati della richiesta sotto il pattern URL. Firebase mostra i pattern URL e i relativi dati aggregati nella scheda Rete della dashboard Prestazioni della console Firebase.

Cos'è un pattern URL?

Un pattern URL contiene un dominio più un pattern che può corrispondere a un percorso URL, ad esempio: example.com/*/animals/** .

  • I pattern URL possono contenere i seguenti segmenti di percorso:

    • testo semplice: corrisponde a una stringa esatta
    • * — corrisponde a qualsiasi stringa in un singolo segmento di percorso
    • ** — corrisponde a un suffisso di percorso arbitrario
  • I pattern URL possono essere:

Ad esempio: una qualsiasi delle seguenti richieste URL potrebbe corrispondere al pattern URL example.com/*/animals/** .

  • example.com/singapore/animals
  • example.com/australia/animals/spiders
  • example.com/australia/animals/marsupials/koala.png

Il dominio per un pattern URL può anche contenere * come primo segmento, ad esempio: *.example.com/*/fruits/** .

Firebase associa ogni richiesta a un solo pattern URL . Se hai configurato pattern URL personalizzati , Firebase prova prima ad abbinare gli URL di richiesta a tali pattern. Se Firebase non trova alcun pattern URL personalizzato corrispondente, abbina un URL di richiesta al pattern URL automatico più rappresentativo . Ulteriori informazioni sui pattern URL automatici e personalizzati nelle sezioni seguenti.

Pattern URL automatici

Senza alcuna configurazione da parte tua, il monitoraggio delle prestazioni tenta di riflettere il comportamento di utilizzo più recente della tua app abbinando le richieste della tua app ai pattern URL automatici .

Come funziona la corrispondenza automatica del pattern URL?

Firebase abbina ogni richiesta al pattern URL automatico più rappresentativo che ha derivato dalle richieste inviate dalla tua app. Tieni presente, tuttavia, che Firebase tenta prima di abbinare gli URL di richiesta a qualsiasi pattern URL personalizzato configurato.

Di seguito è riportato un esempio di base del modo in cui Firebase tenta di abbinare le richieste al pattern URL automatico più rappresentativo per la tua app.

  1. La tua app invia molte richieste a URL come:

    • example.com/germany/animals/bears
    • example.com/germany/animals/birds
    • example.com/germany/cars

    Firebase determina che example.com/germany/** è un pattern di richiesta comune per la tua app e lo aggiunge come pattern URL automatico nel tuo progetto.

    Per tutte le nuove richieste corrispondenti a questo pattern URL, Firebase aggrega i dati delle richieste sotto il pattern URL automatico example.com/germany/** .

  2. Dopo una settimana, la maggior parte delle richieste della tua app riguarda example.com/germany/animals/bears e example.com/germany/animals/birds . Pertanto, Firebase ricava un pattern URL più rappresentativo di example.com/germany/animals/** .

    Per tutte le nuove richieste corrispondenti a questo nuovo pattern URL, Firebase aggrega i dati delle richieste solo sotto il nuovo pattern URL. Firebase continua ad aggregare i dati per le richieste a example.com/germany/cars in example.com/germany/** .

  3. Tuttavia, nelle prossime settimane, le richieste della tua app a example.com/germany/animals/bears e example.com/germany/animals/birds diminuiranno notevolmente. Firebase determina che example.com/germany/animals/** non è rappresentativo del comportamento di utilizzo più recente della tua app, quindi Firebase inizia ad abbinare queste due richieste a example.com/germany/** .

    Firebase non aggrega ulteriori dati della richiesta in example.com/germany/animals/** perché non è più il pattern URL automatico più rappresentativo.

Poiché la corrispondenza automatica del pattern URL è dinamica, tieni presente quanto segue:

  • Le corrispondenze e i dati aggregati delle richieste precedenti non sono interessati dai nuovi pattern URL. Firebase non riaggrega retroattivamente i dati delle richieste.

  • Solo le richieste future sono interessate dai nuovi pattern URL. Firebase mappa ogni nuova richiesta al pattern URL automatico più rappresentativo. Tieni presente, tuttavia, che Firebase tenta prima di abbinare gli URL di richiesta a qualsiasi pattern URL personalizzato configurato.

Visualizza i pattern URL automatici e i relativi dati

Firebase mostra tutti i pattern URL e i relativi dati aggregati nella sottoscheda Richieste di rete della tabella delle tracce, che si trova nella parte inferiore della dashboard Prestazioni della console Firebase.

Potresti visualizzare pattern URL con un'etichetta Non categorizzato . Si tratta di pattern URL automatici "ampie" in base ai quali Firebase può aggregare i dati per le richieste che non corrispondono a pattern URL più specifici.

Al termine del periodo di conservazione dei dati per i dati aggregati in un pattern URL, Firebase elimina tali dati dal pattern URL. Se tutti i dati aggregati in un pattern URL automatico scadono, Firebase elimina tale pattern URL dalla console Firebase.

Pattern URL personalizzati

Puoi creare pattern URL personalizzati per monitorare pattern URL specifici che Firebase non acquisisce con la corrispondenza del pattern URL automatico derivato . Ad esempio, puoi utilizzare un pattern URL personalizzato per risolvere i problemi di un URL specifico o per monitorare un insieme specifico di URL nel tempo.

Visita Creare pattern URL personalizzati per saperne di più.

Tieni traccia, visualizza e filtra i dati sulle prestazioni

Per visualizzare i dati sulle prestazioni in tempo reale, assicurati che la tua app utilizzi una versione dell'SDK di monitoraggio delle prestazioni compatibile con l'elaborazione dei dati in tempo reale. Ulteriori informazioni sui dati sulle prestazioni in tempo reale .

Tieni traccia di metriche specifiche nella tua dashboard

Per conoscere l'andamento delle tue metriche chiave, aggiungile alla scheda delle metriche nella parte superiore della dashboard Performance . Puoi identificare rapidamente le regressioni visualizzando le modifiche settimanali o verificare che le modifiche recenti nel tuo codice stiano migliorando le prestazioni.

un'immagine della scheda delle metriche nella dashboard di Firebase Performance Monitoring

Per aggiungere una metrica alla scheda delle metriche, procedi nel seguente modo:

  1. Vai alla dashboard delle prestazioni nella console Firebase.
  2. Fai clic su una scheda metrica vuota, quindi seleziona una metrica esistente da aggiungere alla scheda.
  3. Fai clic su su una scheda metrica popolata per ulteriori opzioni, ad esempio per sostituire o rimuovere una metrica.

La scheda delle metriche mostra i dati metrici raccolti nel tempo, sia in forma grafica che come variazione percentuale numerica.

Ulteriori informazioni sull'utilizzo della dashboard .

Visualizza le tracce e i relativi dati

Per visualizzare le tue tracce, vai alla dashboard delle prestazioni nella console Firebase, scorri verso il basso fino alla tabella delle tracce, quindi fai clic sulla sottoscheda appropriata. La tabella mostra alcune metriche principali per ogni traccia e puoi persino ordinare l'elenco in base alla variazione percentuale per una metrica specifica.

Il monitoraggio delle prestazioni fornisce una pagina di risoluzione dei problemi nella console di Firebase che evidenzia le modifiche alle metriche, semplificando la gestione rapida e riducendo al minimo l'impatto dei problemi di prestazioni su app e utenti. Puoi utilizzare la pagina di risoluzione dei problemi quando vieni a conoscenza di potenziali problemi di prestazioni, ad esempio nei seguenti scenari:

  • Selezioni le metriche pertinenti sulla dashboard e noti un grande delta.
  • Nella tabella delle tracce si ordina per visualizzare i delta maggiori in alto e si vede una variazione percentuale significativa.
  • Ricevi un avviso e-mail che ti informa di un problema di prestazioni.

È possibile accedere alla pagina di risoluzione dei problemi nei seguenti modi:

  • Nella dashboard delle metriche, fai clic sul pulsante Visualizza dettagli metrica .
  • Su qualsiasi scheda metrica, seleziona => Visualizza dettagli . La pagina di risoluzione dei problemi mostra informazioni sulla metrica selezionata.
  • Nella tabella delle tracce, fare clic su un nome di traccia o su qualsiasi valore di metrica nella riga associata a tale traccia.
  • In un avviso email, fai clic su Esamina ora .

Quando si fa clic sul nome di una traccia nella tabella delle tracce, è quindi possibile visualizzare in dettaglio le metriche di interesse. Fare clic sul pulsante filtro per filtrare i dati per attributo, ad esempio:

un'immagine dei dati di Firebase Performance Monitoring filtrati per attributo
  • Filtra per versione dell'app per visualizzare i dati su una versione precedente o sulla tua ultima versione
  • Filtra per dispositivo per scoprire come i dispositivi meno recenti gestiscono la tua app
  • Filtra per Paese per assicurarti che la posizione del tuo database non riguardi una regione specifica

Scopri di più sulla visualizzazione dei dati per le tue tracce .

Prossimi passi

  • Ulteriori informazioni sull'utilizzo degli attributi per esaminare i dati sulle prestazioni.

  • Ulteriori informazioni su come tenere traccia dei problemi di prestazioni nella console Firebase.

  • Imposta avvisi per le richieste di rete che riducono le prestazioni della tua app. Ad esempio, puoi configurare un avviso e-mail per il tuo team se il tempo di risposta per uno specifico pattern URL supera una soglia da te impostata.

  • Visualizza report dettagliati delle sessioni utente in cui puoi vedere una traccia specifica in un contesto temporale di altre tracce raccolte durante la stessa sessione.