Check out what’s new from Firebase at Google I/O 2022. Learn more

Inizia con Firebase Crashlytics

Questa guida introduttiva descrive come configurare Firebase Crashlytics nella tua app con Firebase Crashlytics SDK in modo da poter ottenere rapporti completi sugli arresti anomali nella console Firebase.

La configurazione di Crashlytics richiede attività sia nella console Firebase che nell'IDE (come l'aggiunta di un file di configurazione di Firebase e di Crashlytics SDK). Per completare la configurazione, dovrai forzare un arresto anomalo del test per inviare il tuo primo rapporto di arresto anomalo a Firebase.

Prima di iniziare

  1. Se non lo hai già fatto, aggiungi Firebase al tuo progetto Apple. Se non disponi di un'app Apple, puoi scaricare un'app di esempio .

  2. Consigliato : per ottenere funzionalità come utenti senza arresti anomali, registri breadcrumb e avvisi di velocità, devi abilitare Google Analytics nel tuo progetto Firebase.

    Tutte le piattaforme Apple supportate da Crashlytics (tranne watchOS) possono sfruttare queste funzionalità di Google Analytics. Tieni presente che hai bisogno dell'SDK v8.9.0+ per le app macOS e tvOS.

    • Se il tuo progetto Firebase esistente non ha Google Analytics abilitato, puoi abilitare Google Analytics dalla scheda Integrazioni delle tue > Impostazioni progetto nella console Firebase.

    • Se stai creando un nuovo progetto Firebase, abilita Google Analytics durante il flusso di lavoro di creazione del progetto.

Passaggio 1 : aggiungi Firebase Crashlytics SDK alla tua app

Usa Swift Package Manager per installare e gestire le dipendenze di Firebase.

  1. In Xcode, con il progetto dell'app aperto, vai su File > Aggiungi pacchetti .
  2. Quando richiesto, aggiungi il repository SDK delle piattaforme Apple Firebase:
  3.   https://github.com/firebase/firebase-ios-sdk
      
  4. Scegli la libreria Crashlytics.
  5. Per un'esperienza ottimale con Crashlytics, ti consigliamo di abilitare Google Analytics nel tuo progetto Firebase e di aggiungere l'SDK Firebase per Google Analytics alla tua app. È possibile selezionare la libreria senza raccolta IDFA o con raccolta IDFA.
  6. Al termine, Xcode inizierà automaticamente a risolvere e scaricare le tue dipendenze in background.

Quindi, configura il modulo Firebase:

  1. Importa il modulo Firebase nella tua struttura App o UIApplicationDelegate :

    Veloce

    import Firebase

    Obiettivo-C

    @import Firebase;
  2. Configura un'istanza condivisa FirebaseApp , in genere nell'inizializzatore App o nel metodo dell'applicazione del delegato application(_:didFinishLaunchingWithOptions:) :

    Veloce

    // Use the Firebase library to configure APIs.
    FirebaseApp.configure()
    

    Obiettivo-C

    // Use the Firebase library to configure APIs.
    [FIRApp configure];
    

Passaggio 2 : imposta Xcode per caricare automaticamente i file dSYM

Per generare rapporti sugli arresti anomali leggibili dall'uomo, Crashlytics ha bisogno dei file dei simboli di debug (dSYM) del tuo progetto. I passaggi seguenti descrivono come configurare Xcode per produrre automaticamente i tuoi dSYM, elaborarli e caricare i file ogni volta che crei la tua app.

  1. Apri l'area di lavoro Xcode del tuo progetto, quindi seleziona il relativo file di progetto nel navigatore di sinistra.

  2. Dall'elenco TARGETS , seleziona il tuo target di build principale.

  3. Fai clic sulla scheda Impostazioni build , quindi completa i seguenti passaggi in modo che Xcode produca dSYM per le tue build.

    1. Fare clic su Tutto , quindi cercare il debug information format .

    2. Imposta il formato delle informazioni di debug su DWARF with dSYM File per tutti i tipi di build.

  4. Fai clic sulla scheda Fasi di costruzione , quindi completa i seguenti passaggi in modo che Xcode possa elaborare i tuoi dSYM e caricare i file.

    1. Fare clic su > Nuova fase di esecuzione dello script .

      Assicurati che questa nuova fase Esegui script sia l'ultima fase di compilazione del tuo progetto; in caso contrario, Crashlytics non può elaborare correttamente i dSYM.

    2. Espandi la nuova sezione Esegui script .

    3. Nel campo dello script (che si trova sotto l'etichetta Shell ), aggiungi il seguente script di esecuzione.

      Questo script elabora i file dSYM del tuo progetto e carica i file in Crashlytics.

      "${BUILD_DIR%/Build/*}/SourcePackages/checkouts/firebase-ios-sdk/Crashlytics/run"
    4. Nella sezione File di input , aggiungi i percorsi per le posizioni dei seguenti file:

      • La posizione dei file dSYM del tuo progetto:

        ${DWARF_DSYM_FOLDER_PATH}/${DWARF_DSYM_FILE_NAME}/Contents/Resources/DWARF/${TARGET_NAME}

        Fornire la posizione dei file dSYM del tuo progetto consente a Crashlytics di elaborare più rapidamente dSYM per app di grandi dimensioni.

      • La posizione del file Info.plist creato nel progetto:

        $(SRCROOT)/$(BUILT_PRODUCTS_DIR)/$(INFOPLIST_PATH)

        Fornire la posizione del file Info.plist creato nel progetto consente a Crashlytics di associare una versione dell'app ai dSYM.

Per informazioni più dettagliate sui file dSYM e su Crashlytics (incluso come caricare manualmente i file dSYM), visita Ottieni rapporti sugli arresti anomali deoffuscati .

Passaggio 3 : forza un arresto anomalo del test per completare l'installazione

Per completare la configurazione di Crashlytics e visualizzare i dati iniziali nel dashboard di Crashlytics della console Firebase, devi forzare un arresto anomalo del test.

  1. Aggiungi codice alla tua app che puoi usare per forzare un arresto anomalo del test.

    Puoi utilizzare il codice seguente per aggiungere un pulsante alla tua app che, se premuto, provoca un arresto anomalo. Il pulsante è etichettato "Test Crash".

    SwiftUI

    Button("Crash") {
      fatalError("Crash was triggered")
    }
    

    UIKit

    Veloce

    import UIKit
    
    class ViewController: UIViewController {
      override func viewDidLoad() {
          super.viewDidLoad()
    
          // Do any additional setup after loading the view, typically from a nib.
    
          let button = UIButton(type: .roundedRect)
          button.frame = CGRect(x: 20, y: 50, width: 100, height: 30)
          button.setTitle("Test Crash", for: [])
          button.addTarget(self, action: #selector(self.crashButtonTapped(_:)), for: .touchUpInside)
          view.addSubview(button)
      }
    
      @IBAction func crashButtonTapped(_ sender: AnyObject) {
          let numbers = [0]
          let _ = numbers[1]
      }
    }
    

    Obiettivo-C

    #import "ViewController.h"
    
    @implementation ViewController
    ‐ (void)viewDidLoad {
        [super viewDidLoad];
    
        // Do any additional setup after loading the view, typically from a nib.
    
        UIButton* button = [UIButton buttonWithType:UIButtonTypeRoundedRect];
        button.frame = CGRectMake(20, 50, 100, 30);
        [button setTitle:@"Test Crash" forState:UIControlStateNormal];
        [button addTarget:self action:@selector(crashButtonTapped:)
            forControlEvents:UIControlEventTouchUpInside];
        [self.view addSubview:button];
    }
    
    ‐ (IBAction)crashButtonTapped:(id)sender {
        @[][1];
    }
    
    @end
    
  2. Crea ed esegui la tua app in Xcode.

    1. Fai clic su Build, quindi esegui lo schema corrente per creare la tua app su un dispositivo di prova o un simulatore.

    2. Attendi che l'app sia in esecuzione, quindi fai clic su l'esecuzione dello schema o sull'azione per chiudere l'istanza iniziale dell'app. Questa istanza iniziale includeva il debugger che interferisce con Crashlytics.

  3. Forza l'arresto anomalo del test per inviare il primo rapporto sull'arresto anomalo della tua app:

    1. Apri la tua app dalla schermata iniziale del tuo dispositivo di prova o simulatore.

    2. Nella tua app, premi il pulsante "Test Crash" che hai aggiunto utilizzando il codice sopra.

    3. Dopo che l'app si è arrestata in modo anomalo, eseguila di nuovo da Xcode in modo che l'app possa inviare il rapporto di arresto anomalo a Firebase.

  4. Vai alla dashboard di Crashlytics della console Firebase per vedere l'arresto anomalo del test.

    Se hai aggiornato la console e dopo cinque minuti non vedi ancora l'arresto anomalo del test, abilita la registrazione del debug per vedere se la tua app sta inviando rapporti sugli arresti anomali.


E questo è tutto! Crashlytics sta ora monitorando la tua app per gli arresti anomali. Visita la dashboard di Crashlytics per visualizzare e analizzare tutti i rapporti e le statistiche.

Prossimi passi