Check out what’s new from Firebase at Google I/O 2022. Learn more

Configura un'app client Firebase Cloud Messaging su piattaforme Apple

Per le app client Apple, puoi ricevere notifiche e payload di dati fino a 4000 byte tramite l'interfaccia APN di Firebase Cloud Messaging.

Per scrivere il codice client in Objective-C o Swift, ti consigliamo di utilizzare l' API FIRMessaging . L' esempio di avvio rapido fornisce un codice di esempio per entrambe le lingue.

Metodo swizzling in Firebase Cloud Messaging

L'SDK FCM esegue il swizzling del metodo in due aree chiave: mappare il token APNs sul token di registrazione FCM e acquisire dati di analisi durante la gestione del callback dei messaggi a valle . Gli sviluppatori che preferiscono non utilizzare swizzling possono disabilitarlo aggiungendo il flag FirebaseAppDelegateProxyEnabled nel file Info.plist dell'app e impostandolo su NO (valore booleano). Le aree pertinenti delle guide forniscono esempi di codice, sia con che senza il metodo swizzling abilitato.

Aggiungi Firebase al tuo progetto Apple

Se non lo hai già fatto, aggiungi Firebase al tuo progetto Apple .

Carica la tua chiave di autenticazione APNs

Carica la tua chiave di autenticazione APN su Firebase. Se non disponi già di una chiave di autenticazione APN, assicurati di crearne una nell'Apple Developer Member Center .

  1. All'interno del tuo progetto nella console Firebase, seleziona l'icona a forma di ingranaggio, seleziona Impostazioni progetto e quindi seleziona la scheda Messaggistica cloud .

  2. Nella chiave di autenticazione APN in Configurazione app iOS , fai clic sul pulsante Carica .

  3. Individua la posizione in cui hai salvato la chiave, selezionala e fai clic su Apri . Aggiungi l'ID chiave per la chiave (disponibile nell'Apple Developer Member Center ) e fai clic su Carica .

Registrati per le notifiche a distanza

All'avvio o nel punto desiderato nel flusso dell'applicazione, registra l'app per le notifiche remote. Chiama registerForRemoteNotifications come mostrato:

Veloce

if #available(iOS 10.0, *) {
  // For iOS 10 display notification (sent via APNS)
  UNUserNotificationCenter.current().delegate = self

  let authOptions: UNAuthorizationOptions = [.alert, .badge, .sound]
  UNUserNotificationCenter.current().requestAuthorization(
    options: authOptions,
    completionHandler: { _, _ in }
  )
} else {
  let settings: UIUserNotificationSettings =
    UIUserNotificationSettings(types: [.alert, .badge, .sound], categories: nil)
  application.registerUserNotificationSettings(settings)
}

application.registerForRemoteNotifications()

Obiettivo-C

if ([UNUserNotificationCenter class] != nil) {
  // iOS 10 or later
  // For iOS 10 display notification (sent via APNS)
  [UNUserNotificationCenter currentNotificationCenter].delegate = self;
  UNAuthorizationOptions authOptions = UNAuthorizationOptionAlert |
      UNAuthorizationOptionSound | UNAuthorizationOptionBadge;
  [[UNUserNotificationCenter currentNotificationCenter]
      requestAuthorizationWithOptions:authOptions
      completionHandler:^(BOOL granted, NSError * _Nullable error) {
        // ...
      }];
} else {
  // iOS 10 notifications aren't available; fall back to iOS 8-9 notifications.
  UIUserNotificationType allNotificationTypes =
  (UIUserNotificationTypeSound | UIUserNotificationTypeAlert | UIUserNotificationTypeBadge);
  UIUserNotificationSettings *settings =
  [UIUserNotificationSettings settingsForTypes:allNotificationTypes categories:nil];
  [application registerUserNotificationSettings:settings];
}

[application registerForRemoteNotifications];

Accedi al token di registrazione

Per impostazione predefinita, l'SDK FCM genera un token di registrazione per l'istanza dell'app client all'avvio dell'app. Simile al token del dispositivo APNs, questo token ti consente di inviare notifiche mirate a qualsiasi istanza particolare della tua app.

Allo stesso modo in cui le piattaforme Apple in genere forniscono un token del dispositivo APNs all'avvio dell'app, FCM fornisce un token di registrazione tramite il metodo messaging:didReceiveRegistrationToken: FIRMessagingDelegate L'SDK FCM recupera un token nuovo o esistente durante l'avvio iniziale dell'app e ogni volta che il token viene aggiornato o invalidato. In tutti i casi, l'SDK FCM chiama messaging:didReceiveRegistrationToken: con un token valido.

Il token di registrazione può cambiare quando:

  • L'app viene ripristinata su un nuovo dispositivo
  • L'utente disinstalla/reinstalla l'app
  • L'utente cancella i dati dell'app.

Imposta il delegato di messaggistica

Per ricevere i token di registrazione, implementa il protocollo delegato di messaggistica e imposta la proprietà delegate di FIRMessaging dopo aver chiamato [FIRApp configure] . Ad esempio, se il delegato dell'applicazione è conforme al protocollo del delegato di messaggistica, è possibile impostare il delegato in application:didFinishLaunchingWithOptions: su se stesso.

Veloce

Messaging.messaging().delegate = self

Obiettivo-C

[FIRMessaging messaging].delegate = self;

Recupero del token di registrazione corrente

I token di registrazione vengono consegnati tramite il metodo messaging:didReceiveRegistrationToken: . Questo metodo viene generalmente chiamato una volta per ogni avvio dell'app con il token di registrazione. Quando viene chiamato questo metodo, è il momento ideale per:

  • Se il token di registrazione è nuovo, invialo al server delle applicazioni.
  • Sottoscrivi il token di registrazione agli argomenti. Questo è richiesto solo per i nuovi abbonamenti o per le situazioni in cui l'utente ha reinstallato l'app.

Puoi recuperare il token direttamente usando token(completion:) . Viene fornito un errore non nullo se il recupero del token non è riuscito in alcun modo.

Veloce

Messaging.messaging().token { token, error in
  if let error = error {
    print("Error fetching FCM registration token: \(error)")
  } else if let token = token {
    print("FCM registration token: \(token)")
    self.fcmRegTokenMessage.text  = "Remote FCM registration token: \(token)"
  }
}

Obiettivo-C

[[FIRMessaging messaging] tokenWithCompletion:^(NSString *token, NSError *error) {
  if (error != nil) {
    NSLog(@"Error getting FCM registration token: %@", error);
  } else {
    NSLog(@"FCM registration token: %@", token);
    self.fcmRegTokenMessage.text = token;
  }
}];

Puoi utilizzare questo metodo in qualsiasi momento per accedere al token invece di archiviarlo.

Monitora l'aggiornamento del token

Per essere avvisato ogni volta che il token viene aggiornato, fornire un delegato conforme al protocollo del delegato di messaggistica. L'esempio seguente registra il delegato e aggiunge il metodo delegato corretto:

Veloce

func messaging(_ messaging: Messaging, didReceiveRegistrationToken fcmToken: String?) {
  print("Firebase registration token: \(String(describing: fcmToken))")

  let dataDict: [String: String] = ["token": fcmToken ?? ""]
  NotificationCenter.default.post(
    name: Notification.Name("FCMToken"),
    object: nil,
    userInfo: dataDict
  )
  // TODO: If necessary send token to application server.
  // Note: This callback is fired at each app startup and whenever a new token is generated.
}

Obiettivo-C

- (void)messaging:(FIRMessaging *)messaging didReceiveRegistrationToken:(NSString *)fcmToken {
    NSLog(@"FCM registration token: %@", fcmToken);
    // Notify about received token.
    NSDictionary *dataDict = [NSDictionary dictionaryWithObject:fcmToken forKey:@"token"];
    [[NSNotificationCenter defaultCenter] postNotificationName:
     @"FCMToken" object:nil userInfo:dataDict];
    // TODO: If necessary send token to application server.
    // Note: This callback is fired at each app startup and whenever a new token is generated.
}

In alternativa, puoi ascoltare una NSNotification denominata kFIRMessagingRegistrationTokenRefreshNotification anziché fornire un metodo delegato. La proprietà token ha sempre il valore del token corrente.

Swizzling disabilitato: mappatura del token APN e del token di registrazione

Se hai disabilitato il metodo swizzling, dovrai mappare esplicitamente il tuo token APNs al ​​token di registrazione FCM. Implementare il metodo application(_:didRegisterForRemoteNotificationsWithDeviceToken:) per recuperare il token APNs, quindi impostare la proprietà apnsToken di Messaging :

Veloce

func application(application: UIApplication,
                 didRegisterForRemoteNotificationsWithDeviceToken deviceToken: Data) {
  Messaging.messaging().apnsToken = deviceToken
}

Obiettivo-C

// With "FirebaseAppDelegateProxyEnabled": NO
- (void)application:(UIApplication *)application
    didRegisterForRemoteNotificationsWithDeviceToken:(NSData *)deviceToken {
    [FIRMessaging messaging].APNSToken = deviceToken;
}

Dopo che il token di registrazione FCM è stato generato, puoi accedervi e ascoltare gli eventi di aggiornamento utilizzando gli stessi metodi di swizzling abilitato.

Impedisci l'inizializzazione automatica

Quando viene generato un token di registrazione FCM, la libreria carica l'identificatore e i dati di configurazione su Firebase. Se desideri ottenere prima un consenso esplicito dagli utenti, puoi impedire la generazione di token in fase di configurazione disabilitando FCM. Per fare ciò, aggiungi un valore di metadati al tuo Info.plist (non al tuo GoogleService-Info.plist ):

FirebaseMessagingAutoInitEnabled = NO

Per riattivare FCM, puoi effettuare una chiamata di runtime:

Veloce

Messaging.messaging().autoInitEnabled = true

Obiettivo-C

[FIRMessaging messaging].autoInitEnabled = YES;

Questo valore persiste tra i riavvii dell'app una volta impostato.

Prossimi passi

Dopo aver configurato il client Apple, sei pronto per aggiungere la gestione dei messaggi e altri comportamenti più avanzati alla tua app. Consulta queste guide per ulteriori informazioni: