Propaga gli aggiornamenti di Remote Config in tempo reale

Utilizzando la funzione di background Config attivazione remota fornito da funzioni cloud per Firebase insieme a FCM , è possibile propagare Remote Config aggiorna in tempo reale. In questo scenario, crei una funzione che si attiva quando pubblichi o esegui il rollback del modello Remote Config dal dashboard o dall'API. L'aggiornamento del modello attiva la funzione per inviare un messaggio FCM per informare i client che la loro configurazione esistente è obsoleta e che il loro prossimo recupero dovrebbe essere dal server:

Il resto di questo documento ti guida attraverso questi passaggi per propagare gli aggiornamenti di Remote Config in tempo reale.

Sottoscrivere istanze di app client a un argomento FCM

Per indirizzare un messaggio FCM a un ampio gruppo di istanze dell'app client come l'intera base di utenti, la messaggistica per argomento è il meccanismo più efficiente. Ogni istanza app che dovrebbe ricevere gli aggiornamenti di configurazione in tempo reale a distanza devono sottoscrivere un nome di argomento simile, per esempio, PUSH_RC :

Swift

extension AppDelegate : MessagingDelegate {
    func messaging(_ messaging: Messaging, didReceiveRegistrationToken fcmToken: String) {
        messaging.subscribe(toTopic: "PUSH_RC") { error in
            print("Subscribed to PUSH_RC topic")
        }
    }
}
    

Obiettivo-C

- (void)messaging:(FIRMessaging *)messaging didReceiveRegistrationToken:(NSString *)fcmToken {
    [[FIRMessaging messaging] subscribeToTopic:@"PUSH_RC" completion:^(NSError * _Nullable error) {
        NSLog(@"Subscribed to PUSH_RC topic");
    }];
}
    

Android

@Override
public void onNewToken(String s) {
    FirebaseMessaging.getInstance().subscribeToTopic("PUSH_RC");
}
    

Crea una funzione per inviare un ping FCM sugli aggiornamenti del modello

È possibile attivare una funzione in risposta agli eventi di Remote Config, inclusa la pubblicazione di una nuova versione di configurazione o il rollback a una versione precedente. Per propagare gli aggiornamenti del modello in tempo reale, crea una funzione che ascolti gli eventi di pubblicazione del modello, quindi usa l'SDK di amministrazione FCM dalla tua funzione per inviare un ping silenzioso alle istanze dell'app client:

exports.pushConfig = functions.remoteConfig.onUpdate(versionMetadata => {
  // Create FCM payload to send data message to PUSH_RC topic.
  const payload = {
    topic: "PUSH_RC",
    data: {
      "CONFIG_STATE": "STALE"
    }
  };
  // Use the Admin SDK to send the ping via FCM.
  return admin.messaging().send(payload).then(resp => {
    console.log(resp);
    return null;
  });
});

Questa funzione imposta un CONFIG_STATE parametro, e quindi invia che, come il carico utile di dati di un messaggio a tutti i client FCM ha sottoscritto l' PUSH_RC argomento.

Imposta lo stato Remote Config sul client

Il carico utile di dati indicato nel passaggio precedente imposta sempre CONFIG_STATE a STALE nelle preferenze condivise del app. Ciò indica che il modello Remote Config già archiviato nell'app è ora obsoleto a causa della creazione del nuovo modello aggiornato la cui pubblicazione ha attivato la funzione. Aggiorna il tuo gestore delle notifiche per verificare questa condizione:

Swift

func application(_ application: UIApplication, didReceiveRemoteNotification userInfo: [AnyHashable: Any],
                 fetchCompletionHandler completionHandler: @escaping (UIBackgroundFetchResult) -> Void) {

    if (userInfo.index(forKey: "CONFIG_STATE") != nil) {
        print("Config set to stale")
        UserDefaults.standard.set(true, forKey:"CONFIG_STALE")
    }

    completionHandler(UIBackgroundFetchResult.newData)
}
    

Obiettivo-C

- (void)application:(UIApplication *)application didReceiveRemoteNotification:(NSDictionary *)userInfo
fetchCompletionHandler:(void (^)(UIBackgroundFetchResult))completionHandler {

    if (userInfo[@"CONFIG_STATE"]) {
        NSLog(@"Config set to stale");
        [[NSUserDefaults standardUserDefaults] setBool:YES forKey:@"CONFIG_STALE"];
    }

    completionHandler(UIBackgroundFetchResultNewData);
}
    

Android

@Override
public void onMessageReceived(RemoteMessage remoteMessage) {
    if (remoteMessage.getData().containsKey("CONFIG_STATE")) {
        SharedPreferences sharedPreferences = PreferenceManager.getDefaultSharedPreferences(this);
        sharedPreferences.edit().putBoolean("CONFIG_STALE", true).apply();
    }
}
    

Recupera gli aggiornamenti di Remote Config all'avvio dell'app

Swift

func fetchConfig() {
  welcomeLabel.text = remoteConfig[loadingPhraseConfigKey].stringValue

  var expirationDuration = 3600
  // If your app is using developer mode, expirationDuration is set to 0, so each fetch will
  // retrieve values from the service.
  if remoteConfig.configSettings.isDeveloperModeEnabled || UserDefaults.standard.bool(forKey: "CONFIG_STALE") {
    expirationDuration = 0
  }

  remoteConfig.fetch(withExpirationDuration: TimeInterval(expirationDuration)) { (status, error) -> Void in
    if status == .success {
      print("Config fetched!")
      self.remoteConfig.activateFetched()
    } else {
      print("Config not fetched")
      print("Error: \(error?.localizedDescription ?? "No error available.")")
    }
    self.displayWelcome()
  }
}
    

Obiettivo-C

- (void)fetchConfig {
    self.welcomeLabel.text = self.remoteConfig[kLoadingPhraseConfigKey].stringValue;

    long expirationDuration = 3600;
    // If your app is using developer mode, expirationDuration is set to 0, so each fetch will
    // retrieve values from the Remote Config service.
    if (self.remoteConfig.configSettings.isDeveloperModeEnabled || [[NSUserDefaults standardUserDefaults] boolForKey:@"CONFIG_STALE"]) {
        expirationDuration = 0;
    }

    [self.remoteConfig fetchWithExpirationDuration:expirationDuration completionHandler:^(FIRRemoteConfigFetchStatus status, NSError *error) {
        if (status == FIRRemoteConfigFetchStatusSuccess) {
            NSLog(@"Config fetched!");
            [self.remoteConfig activateFetched];
            [[NSUserDefaults standardUserDefaults] setBool:NO forKey:@"CONFIG_STALE"];
        } else {
            NSLog(@"Config not fetched");
            NSLog(@"Error %@", error.localizedDescription);
        }
        [self displayWelcome];
    }];
}
    

Android

private void fetchWelcomeMessage() {
    mWelcomeTextView.setText(mFirebaseRemoteConfig.getString("loading_phrase"));

    long cacheExpiration = 43200; // 12 hours in seconds.
    // If your app is using developer mode or cache is stale, cacheExpiration is set to 0,
    // so each fetch will retrieve values from the service.
    if (mFirebaseRemoteConfig.getInfo().getConfigSettings().isDeveloperModeEnabled() ||
            mSharedPreferences.getBoolean("CONFIG_STALE", false)) {
        cacheExpiration = 0;
    }

    mFirebaseRemoteConfig.fetch(cacheExpiration)
            .addOnCompleteListener(this, new OnCompleteListener<Void>() {
                @Override
                public void onComplete(@NonNull Task<Void> task) {
                    if (task.isSuccessful()) {
                        Toast.makeText(MainActivity.this, "Fetch Succeeded",
                                Toast.LENGTH_SHORT).show();

                        // After config data is successfully fetched, it must be activated before newly fetched
                        // values are returned.
                        mFirebaseRemoteConfig.activateFetched();
                    } else {
                        Toast.makeText(MainActivity.this, "Fetch Failed",
                                Toast.LENGTH_SHORT).show();
                    }
                    mWelcomeTextView.setText(mFirebaseRemoteConfig.getString("welcome_message"));
                }
            });
}
    

Infine, aggiungere la logica per la vostra applicazione per forzare una configurazione remota recuperare dalla rete (ignorando memorizzazione locale) a causa CONFIG_STATE è STALE . Se la tua app viene scaricata dalla rete troppo frequentemente, potrebbe essere rallentata da Firebase. Vedere Throttling .