Catch up on everything announced at Firebase Summit, and learn how Firebase can help you accelerate app development and run your app with confidence. Learn More

Collega la tua app all'emulatore Cloud Storage per Firebase

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Prima di connettere la tua app all'emulatore Cloud Storage per Firebase, assicurati di aver compreso il flusso di lavoro generale di Firebase Local Emulator Suite e di installare e configurare Local Emulator Suite e di rivedere i suoi comandi CLI .

Scegli un progetto Firebase

Firebase Local Emulator Suite emula i prodotti per un singolo progetto Firebase.

Per selezionare il progetto da utilizzare, prima di avviare gli emulatori, nella CLI esegui firebase use nella tua directory di lavoro. Oppure puoi passare il flag --project a ciascun comando dell'emulatore.

Local Emulator Suite supporta l'emulazione di progetti Firebase reali e progetti demo .

Tipo di progetto Caratteristiche Utilizzare con emulatori
Vero

Un vero progetto Firebase è quello che hai creato e configurato (molto probabilmente tramite la console Firebase).

I progetti reali hanno risorse in tempo reale, come istanze di database, bucket di archiviazione, funzioni o qualsiasi altra risorsa configurata per quel progetto Firebase.

Quando lavori con progetti Firebase reali, puoi eseguire emulatori per uno o tutti i prodotti supportati.

Per tutti i prodotti che non stai emulando, le tue app e il codice interagiranno con la risorsa live (istanza del database, bucket di archiviazione, funzione, ecc.).

Demo

Un progetto Firebase demo non ha una configurazione Firebase reale e nessuna risorsa attiva. Questi progetti sono generalmente accessibili tramite codelab o altri tutorial.

Gli ID progetto per i progetti demo hanno il demo- demo.

Quando lavori con progetti Firebase demo, le tue app e il codice interagiscono solo con gli emulatori . Se l'app tenta di interagire con una risorsa per la quale non è in esecuzione un emulatore, il codice avrà esito negativo.

Ti consigliamo di utilizzare progetti demo ove possibile. I vantaggi includono:

  • Configurazione più semplice, poiché puoi eseguire gli emulatori senza mai creare un progetto Firebase
  • Maggiore sicurezza, poiché se il codice richiama accidentalmente risorse (di produzione) non emulate, non vi è alcuna possibilità di modifica, utilizzo e fatturazione dei dati
  • Migliore supporto offline, poiché non è necessario accedere a Internet per scaricare la configurazione dell'SDK.

Strumento la tua app per parlare con gli emulatori

Android, piattaforme Apple e Web SDK

Configura la tua configurazione in-app o prova le classi per interagire con l'emulatore Cloud Storage per Firebase come segue.

Androide
FirebaseStorage.getInstance().useEmulator("10.0.2.2", 9199);
Veloce
Storage.storage().useEmulator(withHost:"localhost", port:9199)
Web v8
var storage = firebase.storage();
storage.useEmulator("localhost", 9199);
Web v9
import { getStorage, connectStorageEmulator } from "firebase/storage";

const storage = getStorage();
connectStorageEmulator(storage, "localhost", 9199);

Non è necessaria alcuna configurazione aggiuntiva per testare le funzioni cloud attivate da Cloud Storage per eventi Firebase utilizzando l'emulatore. Quando gli emulatori Cloud Storage for Firebase e Cloud Functions sono entrambi in esecuzione, interagiscono automaticamente.

SDK di amministrazione

Gli SDK di amministrazione Firebase si connettono automaticamente all'emulatore Cloud Storage for Firebase quando viene impostata la variabile di ambiente FIREBASE_STORAGE_EMULATOR_HOST :

export FIREBASE_STORAGE_EMULATOR_HOST="localhost:9199"

Tieni presente che l'emulatore Cloud Functions è automaticamente a conoscenza dell'emulatore Cloud Storage for Firebase, quindi puoi saltare questo passaggio durante il test delle integrazioni tra Cloud Functions e Cloud Storage for Firebase emulatori. La variabile di ambiente verrà impostata automaticamente per Admin SDK in Cloud Storage per Firebase.

Se desideri che il codice dell'SDK di amministrazione si connetta a un emulatore condiviso in esecuzione in un altro ambiente, dovrai specificare lo stesso ID progetto che hai impostato utilizzando l'interfaccia a riga di comando di Firebase . Puoi passare un ID progetto per initializeApp direttamente o impostare la variabile di ambiente GCLOUD_PROJECT .

Node.js Admin SDK
admin.initializeApp({ projectId: "your-project-id" });
Variabile d'ambiente
export GCLOUD_PROJECT="your-project-id"

Importa ed esporta dati

Il database e gli emulatori Cloud Storage for Firebase consentono di esportare i dati da un'istanza dell'emulatore in esecuzione. Definisci un set di dati di base da utilizzare negli unit test o nei flussi di lavoro di integrazione continua, quindi esportalo per condividerlo con il team.

firebase emulators:export ./dir

Nei test, all'avvio dell'emulatore, importa i dati di base.

firebase emulators:start --import=./dir

Puoi indicare all'emulatore di esportare i dati allo spegnimento, specificando un percorso di esportazione o semplicemente usando il percorso passato al flag --import .

firebase emulators:start --import=./dir --export-on-exit

Queste opzioni di importazione ed esportazione dei dati funzionano anche con il firebase emulators:exec . Per ulteriori informazioni, fare riferimento al riferimento del comando dell'emulatore .

In che modo l'emulatore Cloud Storage per Firebase differisce dalla produzione

Per il test delle app client, l'emulatore Cloud Storage for Firebase si allinea alla produzione quasi perfettamente per quanto riguarda la superficie dell'API Firebase. Tutti i comandi Firebase dovrebbero funzionare tra i normali SDK Firebase (piattaforme Web, Android e Apple).

Per il test delle app lato server, esistono limitazioni. Gli SDK di amministrazione Firebase utilizzano la superficie dell'API Google Cloud e non tutti gli endpoint di questa API vengono emulati. Come regola generale, tutto ciò che può essere fatto dagli SDK client (caricamento o eliminazione di file, recupero e impostazione dei metadati) viene implementato anche per l'uso dagli SDK di amministrazione, ma qualsiasi altra cosa non lo è. Notevoli esclusioni sono elencate di seguito.

Differenze da Google Cloud Storage

Il prodotto Cloud Storage for Firebase, incluso l'emulatore di archiviazione, fornisce un sottoinsieme di funzionalità di Google Cloud Storage (GCS) incentrato sugli oggetti di archiviazione che è molto utile per lo sviluppo di app Firebase. Cloud Storage per Firebase differisce da GCS nei seguenti modi:

  • Cloud Storage for Firebase non supporta attualmente le API dei Bucket per la creazione, l'elenco, il recupero o l'eliminazione dei bucket di archiviazione.
  • Dall'API Google Cloud Storage Objects sono supportati i seguenti metodi: copy , delete , get , insert , list , patch , rewrite , update .

Cloud IAM

Firebase Emulator Suite non tenta di replicare o rispettare alcun comportamento relativo a IAM per l'esecuzione. Gli emulatori aderiscono alle regole di sicurezza Firebase fornite, ma in situazioni in cui IAM verrebbe normalmente utilizzato, ad esempio per impostare Cloud Functions richiamando l'account di servizio e quindi le autorizzazioni, l'emulatore non è configurabile e utilizzerà l'account disponibile a livello globale sulla macchina dello sviluppatore, simile all'esecuzione diretta di uno script locale.

Notifiche Pub/Sub

L'emulatore Cloud Storage for Firebase non si integra con l'emulatore Cloud Pub/Sub e quindi non supporta la creazione di canali/notifiche per le modifiche agli oggetti di archiviazione. Ti consigliamo di utilizzare direttamente i trigger di Cloud Functions Storage.

Metadati a livello di bucket

L'emulatore Cloud Storage for Firebase non supporta alcuna configurazione a livello di bucket, inclusa la classe di archiviazione, la configurazione CORS a livello di bucket, le etichette o le policy di conservazione. Firebase intende migliorare questo supporto nel tempo.

E dopo?