Autenticati utilizzando OpenID Connect su piattaforme Apple

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Se hai eseguito l'upgrade a Firebase Authentication with Identity Platform, puoi autenticare i tuoi utenti con Firebase utilizzando il provider conforme a OpenID Connect (OIDC) di tua scelta. Ciò consente di utilizzare provider di identità non supportati nativamente da Firebase.

Prima di iniziare

Per accedere agli utenti utilizzando un provider OIDC, devi prima raccogliere alcune informazioni dal provider:

  • ID client : una stringa univoca per il provider che identifica la tua app. Il tuo provider potrebbe assegnarti un ID cliente diverso per ogni piattaforma supportata. Questo è uno dei valori dell'attestazione aud nei token ID emessi dal provider.

  • Segreto client : una stringa segreta utilizzata dal provider per confermare la proprietà di un ID client. Per ogni ID client, avrai bisogno di un segreto client corrispondente. (Questo valore è obbligatorio solo se utilizzi auth code flow , che è fortemente consigliato).

  • Emittente : una stringa che identifica il tuo provider. Questo valore deve essere un URL che, se aggiunto a /.well-known/openid-configuration , è la posizione del documento di rilevamento OIDC del provider. Ad esempio, se l'emittente è https://auth.example.com , il documento di rilevamento deve essere disponibile su https://auth.example.com/.well-known/openid-configuration .

Dopo aver ottenuto le informazioni di cui sopra, abilita OpenID Connect come provider di accesso per il tuo progetto Firebase:

  1. Aggiungi Firebase al tuo progetto iOS .

  2. Se non hai eseguito l'upgrade a Firebase Authentication with Identity Platform, fallo. L'autenticazione OpenID Connect è disponibile solo nei progetti aggiornati.

  3. Nella pagina Provider di accesso della console Firebase, fai clic su Aggiungi nuovo provider , quindi fai clic su OpenID Connect .

  4. Seleziona se utilizzerai il flusso del codice di autorizzazione o il flusso di concessione implicita .

    Dovresti usare sempre il flusso di codice se il tuo provider lo supporta . Il flusso implicito è meno sicuro e il suo utilizzo è fortemente sconsigliato.

  5. Assegna un nome a questo provider. Prendi nota dell'ID provider generato: qualcosa di simile oidc.example-provider . Avrai bisogno di questo ID quando aggiungi il codice di accesso alla tua app.

  6. Specifica l'ID client e il segreto client e la stringa dell'emittente del tuo provider. Questi valori devono corrispondere esattamente ai valori assegnati dal provider.

  7. Salva le modifiche.

Gestisci il flusso di accesso con l'SDK Firebase

Il modo più semplice per autenticare i tuoi utenti con Firebase utilizzando il tuo provider OIDC è gestire l'intero flusso di accesso con l'SDK Firebase.

Per gestire il flusso di accesso con l'SDK delle piattaforme Firebase Apple, procedi nel seguente modo:

  1. Aggiungi schemi URL personalizzati al tuo progetto Xcode:

    1. Apri la configurazione del tuo progetto: fai doppio clic sul nome del progetto nella vista ad albero a sinistra. Seleziona la tua app dalla sezione TARGETS , quindi seleziona la scheda Informazioni ed espandi la sezione Tipi di URL .
    2. Fai clic sul pulsante + e aggiungi uno schema URL per il tuo ID cliente invertito. Per trovare questo valore, apri il file di configurazione GoogleService-Info.plist e cerca la chiave REVERSED_CLIENT_ID . Copia il valore di tale chiave e incollalo nella casella Schemi URL nella pagina di configurazione. Lascia vuoti gli altri campi.

      Al termine, la configurazione dovrebbe essere simile alla seguente (ma con i valori specifici dell'applicazione):

  2. Crea un'istanza di un OAuthProvider utilizzando l'ID provider ottenuto nella console Firebase.

    Rapido

    var provider = OAuthProvider(providerID: "oidc.example-provider")
    

    Obiettivo-C

    FIROAuthProvider *provider = [FIROAuthProvider providerWithProviderID:@"oidc.example-provider"];
    
  3. Facoltativo : specificare parametri OAuth personalizzati aggiuntivi che si desidera inviare con la richiesta OAuth.

    Rapido

    provider.customParameters = [
      "login_hint": "user@example.com"
    ]
    

    Obiettivo-C

    [provider setCustomParameters:@{@"login_hint": @"user@example.com"}];
    

    Verifica con il tuo provider i parametri che supporta. Tieni presente che non puoi passare i parametri richiesti da Firebase con setCustomParameters . Questi parametri sono client_id , response_type , redirect_uri , state , scope e response_mode .

  4. Facoltativo : specificare ulteriori ambiti OAuth 2.0 oltre al profilo di base che si desidera richiedere al provider di autenticazione.

    Rapido

    provider.scopes = ["mail.read", "calendars.read"]
    

    Obiettivo-C

    [provider setScopes:@[@"mail.read", @"calendars.read"]];
    

    Verificare con il proprio provider gli ambiti che supporta.

  5. Facoltativo : se desideri personalizzare il modo in cui la tua app presenta SFSafariViewController o UIWebView quando mostra reCAPTCHA all'utente, crea una classe personalizzata conforme al protocollo AuthUIDelegate .

  6. Esegui l'autenticazione con Firebase utilizzando l'oggetto provider OAuth.

    Rapido

    // If you created a custom class that conforms to AuthUIDelegate,
    // pass it instead of nil:
    provider.getCredentialWith(nil) { credential, error in
      if error != nil {
        // Handle error.
      }
      if credential != nil {
        Auth().signIn(with: credential) { authResult, error in
          if error != nil {
            // Handle error.
          }
          // User is signed in.
          // IdP data available in authResult.additionalUserInfo.profile.
          // OAuth access token can also be retrieved:
          // (authResult.credential as? OAuthCredential)?.accessToken
          // OAuth ID token can also be retrieved:
          // (authResult.credential as? OAuthCredential)?.idToken
        }
      }
    }
    

    Obiettivo-C

    // If you created a custom class that conforms to AuthUIDelegate,
    // pass it instead of nil:
    [provider getCredentialWithUIDelegate:nil
                                completion:^(FIRAuthCredential *_Nullable credential, NSError *_Nullable error) {
      if (error) {
        // Handle error.
      }
      if (credential) {
        [[FIRAuth auth] signInWithCredential:credential
                                  completion:^(FIRAuthDataResult *_Nullable authResult, NSError *_Nullable error) {
          if (error) {
            // Handle error.
          }
          // User is signed in.
          // IdP data available in authResult.additionalUserInfo.profile.
          // OAuth access token can also be retrieved:
          // ((FIROAuthCredential *)authResult.credential).accessToken
          // OAuth ID token can also be retrieved:
          // ((FIROAuthCredential *)authResult.credential).idToken
        }];
      }
    }];
    
  7. Sebbene gli esempi precedenti si concentrino sui flussi di accesso, hai anche la possibilità di collegare un provider OIDC a un utente esistente utilizzando linkWithCredential . Ad esempio, puoi collegare più fornitori allo stesso utente consentendo loro di accedere con entrambi.

    Rapido

    Auth().currentUser.link(withCredential: credential) { authResult, error in
      if error != nil {
        // Handle error.
      }
      // OIDC credential is linked to the current user.
      // IdP data available in authResult.additionalUserInfo.profile.
      // OAuth access token can also be retrieved:
      // (authResult.credential as? OAuthCredential)?.accessToken
      // OAuth ID token can also be retrieved:
      // (authResult.credential as? OAuthCredential)?.idToken
    }
    

    Obiettivo-C

    [[FIRAuth auth].currentUser
        linkWithCredential:credential
                completion:^(FIRAuthDataResult * _Nullable authResult, NSError * _Nullable error) {
      if (error) {
        // Handle error.
      }
      // OIDC credential is linked to the current user.
      // IdP data available in authResult.additionalUserInfo.profile.
      // OAuth access token can also be retrieved:
      // ((FIROAuthCredential *)authResult.credential).accessToken
      // OAuth ID token can also be retrieved:
      // ((FIROAuthCredential *)authResult.credential).idToken
    }];
    
  8. Lo stesso modello può essere utilizzato con reauthenticateWithCredential che può essere utilizzato per recuperare nuove credenziali per operazioni sensibili che richiedono un accesso recente.

    Rapido

    Auth().currentUser.reauthenticateWithCredential(withCredential: credential) { authResult, error in
      if error != nil {
        // Handle error.
      }
      // User is re-authenticated with fresh tokens minted and
      // should be able to perform sensitive operations like account
      // deletion and email or password update.
      // IdP data available in result.additionalUserInfo.profile.
      // Additional OAuth access token can also be retrieved:
      // (authResult.credential as? OAuthCredential)?.accessToken
      // OAuth ID token can also be retrieved:
      // (authResult.credential as? OAuthCredential)?.idToken
    }
    

    Obiettivo-C

    [[FIRAuth auth].currentUser
        reauthenticateWithCredential:credential
                          completion:^(FIRAuthDataResult * _Nullable authResult, NSError * _Nullable error) {
      if (error) {
        // Handle error.
      }
      // User is re-authenticated with fresh tokens minted and
      // should be able to perform sensitive operations like account
      // deletion and email or password update.
      // IdP data available in result.additionalUserInfo.profile.
      // Additional OAuth access token can also be retrieved:
      // ((FIROAuthCredential *)authResult.credential).accessToken
      // OAuth ID token can also be retrieved:
      // ((FIROAuthCredential *)authResult.credential).idToken
    }];
    

Gestisci il flusso di accesso manualmente

Se hai già implementato il flusso di accesso OpenID Connect nella tua app, puoi utilizzare direttamente il token ID per eseguire l'autenticazione con Firebase:

Rapido

let credential = OAuthProvider.credential(
    withProviderID: "oidc.example-provider",  // As registered in Firebase console.
    idToken: idToken,  // ID token from OpenID Connect flow.
    rawNonce: nil
)
Auth.auth().signIn(with: credential) { authResult, error in
    if error {
        // Handle error.
        return
    }
    // User is signed in.
    // IdP data available in authResult?.additionalUserInfo?.profile
}

Obiettivo-C

FIROAuthCredential *credential =
    [FIROAuthProvider credentialWithProviderID:@"oidc.example-provider"  // As registered in Firebase console.
                                       IDToken:idToken  // ID token from OpenID Connect flow.
                                      rawNonce:nil];
[[FIRAuth auth] signInWithCredential:credential
                          completion:^(FIRAuthDataResult * _Nullable authResult,
                                      NSError * _Nullable error) {
    if (error != nil) {
        // Handle error.
        return;
    }
    // User is signed in.
    // IdP data available in authResult.additionalUserInfo.profile
}];

Prossimi passi

Dopo che un utente ha effettuato l'accesso per la prima volta, viene creato un nuovo account utente e collegato alle credenziali, ovvero nome utente e password, numero di telefono o informazioni sul provider di autenticazione, con cui l'utente ha effettuato l'accesso. Questo nuovo account viene archiviato come parte del tuo progetto Firebase e può essere utilizzato per identificare un utente in ogni app del tuo progetto, indipendentemente dalla modalità di accesso dell'utente.

  • Nelle tue app puoi ottenere le informazioni di base sul profilo User dall'oggetto Utente. Vedere Gestire gli utenti .

  • In Firebase Realtime Database and Cloud Storage Security Rules , puoi ottenere l'ID utente univoco dell'utente che ha eseguito l'accesso dalla variabile auth e utilizzarlo per controllare a quali dati può accedere un utente.

Puoi consentire agli utenti di accedere alla tua app utilizzando più provider di autenticazione collegando le credenziali del provider di autenticazione a un account utente esistente.

Per disconnettere un utente, chiama signOut: .

Rapido

    let firebaseAuth = Auth.auth()
do {
  try firebaseAuth.signOut()
} catch let signOutError as NSError {
  print("Error signing out: %@", signOutError)
}
  

Obiettivo-C

    NSError *signOutError;
BOOL status = [[FIRAuth auth] signOut:&signOutError];
if (!status) {
  NSLog(@"Error signing out: %@", signOutError);
  return;
}

Potresti anche voler aggiungere il codice di gestione degli errori per l'intera gamma di errori di autenticazione. Vedere Gestione degli errori .