Questa pagina è stata tradotta dall'API Cloud Translation.
Switch to English

Backup automatizzati

Gli utenti del piano Blaze possono configurare il loro database in tempo reale Firebase per i backup automatici, una funzione self-service che consente backup giornalieri dei dati e delle regole dell'applicazione Database in formato JSON su un bucket di Google Cloud Storage .

Impostare

Per iniziare, visita la scheda Backup nella sezione Database della console di Firebase e la procedura guidata ti guiderà attraverso la configurazione dei backup automatici.

Per risparmiare sui costi di archiviazione, abilitiamo la compressione Gzip per impostazione predefinita e puoi scegliere di abilitare un criterio del ciclo di vita di 30 giorni sul tuo bucket per eliminare automaticamente i backup più vecchi di 30 giorni.

Puoi visualizzare lo stato e l'attività di backup direttamente nella console di Firebase dove puoi anche avviare un backup manuale. Ciò può essere utile per eseguire specifiche istantanee temporizzate o come azione di sicurezza prima di apportare modifiche al codice.

Una volta impostato, verrà creato per te un nuovo bucket di Google Cloud Storage con l' autorizzazione WRITER per Firebase. Non è necessario archiviare i dati in questo bucket a cui non si ha familiarità con l'accesso di Firebase. Firebase non avrà ulteriore accesso agli altri bucket di Google Cloud Storage o ad altre aree di Google Cloud.

Ripristino da backup

Per ripristinare Firebase da un backup, scarica prima il file da Google Cloud Storage sul tuo disco locale. Questo può essere fatto facendo clic sul nome file nella sezione attività di backup o dall'interfaccia bucket di Google Cloud Storage. Se il file è compresso con Gzip, decomprimere prima il file.

Esistono due modi per importare i tuoi dati:

Metodo 1: fare clic sul pulsante Importa JSON nella sezione Dati del database e selezionare il file JSON dei dati dell'applicazione.

Metodo 2: è inoltre possibile emettere una richiesta CURL dalla riga di comando.

Prima recupera un segreto da Firebase, che puoi ottenere visitando la pagina delle impostazioni del database .

Quindi inserisci quanto segue nel tuo terminale, sostituendo i campi DATABASE_NAME e SECRET con i tuoi valori:

 curl 'https://<DATABASE_NAME>.firebaseio.com/.json?auth=<SECRET>&print=silent' -x PUT -d @<DATABASE_NAME>.json
 

Se riscontri problemi nel ripristinare un backup da un database molto grande, contatta il nostro team di supporto .

programmazione

Il backup del database viene assegnato a un'ora specifica ogni giorno che garantisce un carico uniforme e la massima disponibilità per tutti i clienti di backup. Questo backup pianificato avverrà indipendentemente dal fatto che si eseguano backup manuali durante il giorno.

Denominazione dei file

I file trasferiti sul tuo bucket Google Cloud Storage saranno timestamp (standard ISO 8601) e utilizzeranno le seguenti convenzioni di denominazione:

  • Dati del database: YYYY-MM-DDTHH:MM:SSZ_<DATABASE_NAME>_data.json
  • Regole del database: YYYY-MM-DDTHH:MM:SSZ_<DATABASE_NAME>_rules.json

Se Gzip è abilitato, un suffisso .gz verrà aggiunto ai nomi dei file. Puoi facilmente trovare i backup da una data o ora specifica utilizzando la ricerca del prefisso di Google Cloud Storage.

Compressione gzip

Per impostazione predefinita, comprimiamo i tuoi file di backup utilizzando la compressione Gzip per risparmiare sui costi di archiviazione e ridurre i tempi di trasferimento. La dimensione del file compresso varia in base alle caratteristiche dei dati del database, ma i database tipici possono ridursi alle dimensioni originali, risparmiando sui costi di archiviazione e riducendo i tempi di caricamento dei backup.

Per decomprimere i tuoi file JSON Gzipped, emetti un comando da riga di comando usando il binario gunzip che viene spedito di default per OS-X e la maggior parte delle distribuzioni Linux.

 gunzip <DATABASE_NAME>.json.gz  # Will unzip to <DATABASE_NAME>.json
 

Conservazione del ciclo di vita di 30 giorni

Offriamo uno switch di configurazione facile da usare che abilita una politica predefinita del ciclo di vita degli oggetti di 30 giorni per il tuo bucket Google Cloud Storage. Se abilitato, i file nel bucket verranno automaticamente eliminati dopo 30 giorni. Questo aiuta a ridurre i vecchi backup indesiderati, risparmiando sui costi di archiviazione e mantenendo pulita la directory bucket. Se si inseriscono altri file nel bucket dei backup automatici, verranno eliminati anche con lo stesso criterio.

Costi

La funzione di backup può essere abilitata per i progetti nel piano Blaze senza costi aggiuntivi. Tuttavia, ti verranno addebitate le tariffe standard per i file di backup inseriti nel tuo bucket di Google Cloud Storage. È possibile abilitare il ciclo di vita di 30 giorni di compressione e archiviazione Gzip per ridurre i costi di archiviazione.