Monitora l'attività di Cloud Firestore

Questa pagina descrive come monitorare l'utilizzo di Cloud Firestore e individuare potenziali problemi nella tua app. Anche esaminare l'utilizzo della tua app può darti un'idea di cosa aspettarti sulla bolletta. Inoltre, se qualcosa sembra non funzionare, ottenere un'immagine chiara delle operazioni del database può essere uno strumento utile per la risoluzione dei problemi.

Dashboard di utilizzo

La console di Google Cloud Platform e la console Firebase includono una dashboard di utilizzo di Cloud Firestore che mostra le letture, le scritture e le eliminazioni dei documenti nel tempo.

Console GCP

Vai alla pagina di utilizzo di Cloud Firestore (console GCP)

Il dashboard di utilizzo di Cloud Firestore nella console di GCP.

Controllo di accesso

Il cruscotto utilizzo richiede l' monitoring.timeSeries.list autorizzazione cloud IAM. I ruoli Proprietario del progetto, Editor e Visualizzatore concedono questa autorizzazione. È inoltre possibile concedere questa autorizzazione attraverso un ruolo di monitoraggio della nube o un ruolo personalizzato .

Console Firebase

Vai alla pagina di utilizzo di Cloud Firestore (console Firebase)

Il dashboard di utilizzo di Cloud Firestore nella console Firebase.

Dashboard di utilizzo e report di fatturazione

I dashboard di utilizzo di Cloud Firestore nelle console Firebase e Cloud forniscono una stima dell'utilizzo. Possono aiutarti a identificare i picchi di utilizzo. Tuttavia, il dashboard non è una visualizzazione esatta delle operazioni fatturate. L'utilizzo fatturato è probabilmente più elevato. In tutti i casi di discrepanza, il report di fatturazione ha la precedenza sul dashboard di utilizzo.

Le operazioni che causano discrepanze tra il dashboard di utilizzo e l'utilizzo fatturato includono:

  • Operazioni di importazione ed esportazione. Le letture e le scritture eseguite da queste operazioni non vengono visualizzate nel dashboard di utilizzo.
  • No-op scrive. Le operazioni che non comportano una modifica al database, ad esempio un aggiornamento che non modifica i valori dei campi o una scrittura in un documento eliminato, contribuiscono alle operazioni fatturate. Tuttavia, il dashboard di utilizzo non conta queste operazioni.
  • Scritture crollate. Nei casi con più scritture sullo stesso documento in rapida successione, il dashboard di utilizzo potrebbe comprimere più scritture insieme e conteggiarle come una. Quando si fattura l'utilizzo, ogni scrittura viene ancora conteggiata separatamente.

    Il dashboard di utilizzo comprime anche le scritture per le trasformazioni dei campi come timestamp del server, incrementi numerici e operazioni di unione di array. Per le trasformazioni dei campi, il dashboard di utilizzo potrebbe contare più operazioni come un'unica operazione.

  • Query che restituiscono zero risultati. Le query con zero risultati comportano il costo di un'operazione di lettura. Questo utilizzo viene fatturato ma non viene visualizzato nel dashboard di utilizzo.

Utilizzo delle regole di sicurezza

Inoltre, la console Firebase fornisce un dashboard di valutazione delle regole di sicurezza, un'utile visualizzazione immediata delle chiamate alle regole. È possibile integrare questo cruscotto con analisi dettagliata nel cloud di monitoraggio .

Vai alla pagina del regolamento

Dashboard di monitoraggio delle regole di Cloud Firestore nella console Firebase.

Quote giornaliere

Quando crei un progetto Firebase, crei anche un progetto in Google Cloud. La pagina di quote App Engine nel GCP Console tiene traccia quotidianamente informazioni di utilizzo cloud FireStore compresi legge, scrive, scrive, cancella indice, i dati memorizzati, e l'uscita della rete.

Vai alla pagina Quote

Utilizzo di Cloud Firestore nella pagina Quote di App Engine.

Monitoraggio cloud

Nuvola di monitoraggio raccoglie i parametri, gli eventi ei metadati dai prodotti Google Cloud. Il dashboard di utilizzo nella console Cloud Firestore riporta gli stessi dati di metrica. Per impostare dashboard personalizzati e avvisi di utilizzo, utilizzare Cloud Monitoring.

Cloud Monitoring include le seguenti metriche di Cloud Firestore:

Nome metrica Descrizione
Letture di documenti

Il numero di letture del documento riuscite. Puoi suddividere questa metrica in base al tipo di lettura: LOOKUP o QUERY.

Questa metrica non include le letture da operazioni di esportazione gestite.

Scritture di documenti

Il numero di scritture del documento riuscite. Puoi suddividere la metrica in base al tipo di scrittura: CREATE o UPDATE.

Questa metrica non include le scritture da operazioni di importazione gestite.

Eliminazione documento Il numero di eliminazioni di documenti riuscite.
Connessioni attive

Il numero di connessioni attive al tuo database.

Ogni attiva SDK mobile e web mantiene una singola connessione, che può essere condiviso tra più ascoltatori snapshot. Le librerie client server di creare una connessione per snapshot ascoltatore.

Ascoltatori di istantanee

Il numero di listener di snapshot su tutte le connessioni attive.

Valutazioni delle regole

Il numero di valutazioni delle regole Cloud Firestore eseguite in risposta a richieste di scrittura o lettura. Puoi suddividere questa metrica in base al risultato della richiesta (CONSENTI, NEGA o ERRORE).

Utilizzo degli aggiornamenti in tempo reale

Utilizzare i collegamenti attivi e ascoltatori snapshot metriche per misurare l'utilizzo di aggiornamenti in tempo reale .

Supponiamo che un utente apra la tua app sul proprio telefono. L'app si connette quindi a Cloud Firestore e si iscrive a 10 query. Ciò aumenta le tue metriche di 1 connessione attiva e 10 listener di istantanee.

Frequenza di campionamento

Le metriche di Cloud Firestore vengono campionate ogni minuto, ma gli aggiornamenti potrebbero richiedere fino a 4 minuti per essere visualizzati nelle dashboard.

Utilizzando queste metriche, puoi configurare una dashboard di Cloud Firestore come la seguente:

Utilizzo di Cloud Firestore in una dashboard di Cloud Monitoring.

Completa i passaggi seguenti per iniziare a monitorare Cloud Firestore con Cloud Monitoring.

Crea uno spazio di lavoro per il monitoraggio del cloud

Per monitorare Cloud Firestore con Cloud Monitoring, devi configurare un'area di lavoro per il tuo progetto. Un'area di lavoro organizza le informazioni di monitoraggio da uno o più progetti. Dopo aver configurato un'area di lavoro, è possibile creare dashboard personalizzati e criteri di avviso.

  1. Apri la pagina di monitoraggio del cloud

    Se il tuo progetto fa già parte di un'area di lavoro, si apre la pagina Cloud Monitoring. Altrimenti, seleziona un'area di lavoro per il tuo progetto.

  2. Selezionare l'opzione Nuova area di lavoro oppure selezionare un'area di lavoro esistente.

  3. Fare clic su Aggiungi. Dopo la creazione dell'area di lavoro, si apre la pagina di monitoraggio del cloud.

Crea una dashboard e aggiungi un grafico

Visualizza le metriche di Cloud Firestore raccolte da Cloud Monitoring nei tuoi grafici e dashboard.

Prima di procedere, assicurarsi che il progetto fa parte di un lavoro di monitoraggio della nube .

  1. Nella nube di monitoraggio pagina, aprire l'area di lavoro e andare alla pagina Dashboard.

    Vai alla pagina Dashboard

  2. Fare clic su Crea cruscotto e inserire un nome cruscotto.

  3. Nell'angolo in alto a destra mano, fare clic su Aggiungi grafico.

  4. Nella finestra Aggiungi Tabella, inserire un titolo del grafico. Fare clic sulla scheda Metrico.

  5. Nel tipo di risorsa Trova e campo metrico, inserire Nuvola Firestore. Dal menu a discesa popolato automaticamente, seleziona una delle metriche Cloud Firestore..

  6. Per aggiungere più metriche per lo stesso grafico, fare clic su Aggiungi metrica e ripetere il passaggio precedente.

  7. Facoltativamente, personalizza il tuo grafico secondo necessità. Per esempio, nel campo Filtro, fare clic su + Aggiungi un filtro. Scorri verso il basso, quindi seleziona un valore o un intervallo per la metrica di interesse su cui desideri filtrare il grafico.

  8. Fare clic su Salva.

Per ulteriori informazioni su cloud monitoraggio classifiche, vedere Utilizzo dei grafici .

Crea un criterio di avviso

Puoi creare un criterio di avviso basato sui parametri di Cloud Firestore. Segui i passaggi seguenti per creare un criterio di avviso che ti invia un'email ogni volta che una specifica metrica di Cloud Firestore raggiunge una determinata soglia.

Prima di procedere, assicurarsi che il progetto fa parte di un lavoro di monitoraggio della nube .

  1. Nella nube di monitoraggio pagina, aprire l'area di lavoro, e andare alla pagina Alerting.

    Vai alla pagina Crea nuovo criterio di avviso

  2. Fare clic su Crea criterio.

  3. Inserisci un nome per la tua politica di avviso.

  4. Aggiungi una condizione di avviso in base a una delle metriche di Cloud Firestore. Fare clic su Aggiungi condizione.

  5. Selezionare una destinazione. Nel tipo di risorsa Trova e campo metrico, inserire Nuvola Firestore. Dal menu a discesa popolato automaticamente, seleziona una delle metriche di Cloud Firestore.

  6. Sotto trigger Policy, utilizzare i campi a discesa per definire la sua condizione di allarme.

  7. Aggiungi un canale di notifica alla tua politica di avviso. In Notifiche, Fare clic su Aggiungi canale di notifica. Selezionare E-mail dal menu a discesa.

  8. Inserisci la tua email nel campo Indirizzo e-mail. Fare clic su Aggiungi.

  9. Facoltativamente, compila il campo della documentazione per includere ulteriori informazioni nella notifica e-mail.

  10. Fare clic su Salva.

Se il tuo utilizzo di Cloud Firestore supera la soglia configurata, riceverai un'e-mail di avviso: Un esempio di email di avviso di Cloud Firestore.

Per maggiori informazioni sulle politiche di avviso, vedere Introduzione ad avvisare .

Qual è il prossimo